sabato 28 giugno 2014

CURIOSITA': "Diritto di Tappo"



Avete mai sentito parlare di "Diritto di Tappo"?
Una pratica ancora poco diffusa in Italia, anche se negli ultimi tempi stanno crescendo i ristoranti "aperti" al BYBOB.

Ma andiamo con ordine.
Il BYBOB (bring your own bottle/portare la propria bottiglia) nato in Australia negli anni '60, si è diffuso, poco a poco anche in Canada, e oggi anche in molti paesi oltreoceano.  
Un'opportunutà che dà la possibilità ad intenditori, collezionisti ed estimatori, di poter abbinare bottiglie scelte dalla propria cantina, al menù proposto dal ristoratore a fronte del pagamento del diritto di tappo (corkage fee) che prevede il servizio: dalla stappatura, al lavaggio dei calici.

I ristoratori che dedicano tempo ed energie alla cura della carta dei vini e alla specializzazione del proprio personale, non vedono di "buon occhio" questa pratica, mentre il diritto di tappo può diventare un'ottima opportunità di conversazione, condivisione e perchè no... di fidelizzazione. 
Un cliente che arriva con la propria bottiglia probabilmente è aperto a uno scambio culturale in tema di vino, pronto a degustare e confrontare altre annate, altri vini...
Dove invece la carta dei vini non è ricchissima, diventa un'opportunità indiscutibile per entrambi:
cliente e ristoratore.

Se a casa avete quella bottiglia pregiata, che aspetta il piatto giusto per essere stappata, o semplicemente cercate un abbinamento perfetto, vi consiglio una breve ricerca nella rete alla voce BYBOB, oppure "diritto di tappo"... qualche ristorante si trova anche in Italia!