mercoledì 3 settembre 2014

La ricetta: Agnolotti alla Monferrina

Agnolotti alla Monferrina

Dopo aver pubblicato, intorno a Natale, una prima ricetta tradizionale italiana, con abbinamento del "giusto" vino, da oggi in poi "La ricetta" diventerà un appuntamento mensile, cominciando da ora con gli Agnolotti alla Monferrina, tradizionale e gustoso primo piatto piemontese. Una ricetta un pò laboriosa... ma ne vale la pena. Comunque proprio perchè laboriosa, la propongo su dosi diciamo... "abbondanti"!


Ingredienti x 12 persone:
750 gr. di carne di manzo brasato
300 gr. dI lombo di maiale
150 gr. per specie di filoni, cervella e animelle
600 gr. di farina
9 uova
150 gr. di burro
1 o 2 bicchieri di Barbera Piemonte
2 rametti di rosmarino

4 cucchiai di parmigiano grattugiato
quanto basta di brodo, sale, pepe, noce moscata

Preparazione:


partiamo con la  pasta.

Impastate tutta la farina, 6 uova intere, 2 cucchiai di parmigiano e poca acqua in modo che risulti una pasta soda e ben lavorata. 
Lasciatela riposare.
Nel frattempo preparate il ripieno.

Con la carne di manzo preparate un buon brasato (meglio se cucinato il giorno prima). 
Fate arrostire la carne di maiale con la metà del burro e con tutto il rosmarino; quando la carne sarà rosolata, salatela e portatela a cottura bagnando ogni tanto con poco  brodo. Scottate i filoni, le cervella e le animelle in acqua bollente e poi passatele nel rimanente burro, salatele.
Quando tutte le carni saranno pronte tritatele e raccoglietele in una terrina, amalgamatele con tre uova, parmigiano, sale, pepe ed un pizzico di noce moscata. Tirate la pasta in due fogli sottilissimi: sul primo mettere mantenendo la stessa distanza il ripieno a pallottoline, ricoprire con la seconda sfoglia premendo bene intorno al ripieno, tagliate gli agnolotti con la rotella dentellata.
Lessare gli agnolotti nel brodo di carne al quale dovrete aggiungere uno, uno e mezzo, bicchieri di Barbera.
Scolateli piuttosto al dente e conditeli con un buon sugo di carne e abbondante parmigiano.

Vini:
Questa preparazione si sposa perfettamente con una Barbera doc. del Piemonte corposa,