sabato 15 aprile 2017

La ricetta: Pasqua un "Dolcetto" per chiudere in bellezza

Vi proponiamo una ricetta semplice, leggera, per chiudere il vostro pranzo di Pasqua.

Pere al Dolcetto d'Alba
Ingredienti x 4 persone: 
500 ml di Dolcetto d'Alba; 
500 ml di acqua; 
170 g di zucchero; 
1/2 stecca di cannella; 
1 bacca di anice stellato; 
2 strisce di scorza d'arancia; 
4 pere kaiser sbucciate, con i piccioli intatti

Preparazione: 
Versate in una pentola il vino, l'acqua, lo zucchero, la cannella, l'anice, la scorza di arancia, trasferite sul fuoco a fiamma moderata, mescolate finchè lo zucchero non si scioglie. Cuocete per cinque minuti, poi unite le pere, prosegiute la cottura per 30 minuti con il coperchio, girandole di tanto in tanto. 
Spegnete il fuoco , togliete il coperchio, e lasciate raffreddare le pere nello sciroppo. 
Per servire disporre le pere sui piatti con un po' dello sciroppo. 
Se avanzate dello sciroppo provatelo sul gelato o con lo yogurt.

Buonissimo!!

Vini: Il Friuli Venezia Giulia


"Le Venezie"

Le grandi pianure alluvionali del Friuli sono il terreno ideale per i vitigni di origine francese come il Sauvignon e il Cabernet-Franc

Sauvignon: 
Pare fosse il vino preferito alla corte austriaca e proprio i regnanti di Vienna ne fecero impiantare parecchi vigneti nelle vaste pianure alluvionali del nord-est del nostro paese.

Cabernet Franc: 
Importato da noi nella seconda metà dell'ottocento ha trovato terreni e clima ideali a est del Piave e oggi è uno dei pezzi pregiati della enologia Fiulana. 

giovedì 13 aprile 2017

Curiosità: si chiude Vinitaly 2017 evento sempre più global



Vinitaly evento sempre più global: l’edizione numero 51, con più di 4.270 aziende espositrici (aumentate del 4% sul 2016, in particolare quelle estere, del 74%) chiude oggi a Verona registrando 128mila visitatori da 142 Paesi. In crescita l’internazionalità del salone, che quest’anno ha visto aumentare i top buyer stranieri accreditati che toccano quota 30.200 (+8% sul 2016), sul totale dei 48mila visitatori esteri.

«Rappresenta il primo e concreto passo del nuovo percorso di sviluppo che guarda al futuro dei prossimi 50 anni» commenta il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese. Un risultato ottenuto grazie agli investimenti nell’incoming da parte di Veronafiere, in collaborazione con il ministero dello Sviluppo Economico e Ice. 

Veronafiere nel presentare il bilancio dell’edizione numero 51, appena conclusa annuncia che La 52ª edizione di Vinitaly è in programma dal 15 al 18 aprile 2018. 
fonte "L'arena" www.larena.it